top of page
/Il Nostro Territorio - La chiesa dell'Immacolata

Tra le chiese di Moschiano si ricorda anche quella della Immacolata, già presente agli inizi del 1300. Sita nel rione Croce, indicata nei documenti curiali col titolo di “S.Maria Conceptionis sue della Nova ”.

Nel XVI secolo vi fu costituito la Confraternita dell’ Immacolata Concezione con riconoscimento di fondazione spedito ai Maestri della Congrega il 26 Marzo 1514 dal Vescovo di Nola Francesco Bruno. Riconoscimento confermato da “bullas apostolicas “ trasmesso da Papa Leone X. La Congrega governata da ”Ufficiali Maggiori” e “ Ufficiali Minori” comprendeva figure di confratelli addetti a particolari compiti durante le processioni :il gonfaloniere, il portastendardo, il flabelliere. Alla chiesa era ammesso un “Hospitale “ composto da “ un cammerone e altra casa di sotto “.

La Confraternita infatti era obbligata per regolamento a soccorrere i Confratelli e le Consorelle ammalati per cui disponeva di un medico annualmente stipendiato. Doveva << albergare et hospitare i pellegrini e dar da mangiare e bevere alli mendicanti poveri che venano a pernottare in ditto spidale >>.Una congrega, dunque, con finalità altamente umane!

Ed ancora la Congrega dell’ Immacolata di Moschiano era affiliata alla Confraternita dei luoghi Santi di Gerusalemme a cui contribuiva per la necessità dei luoghi Santi dominati dai turchi che imponevano esorbitanti tributi ai Padri francescani amministratori dei siti di culto.

Le offerte venivano annualmente ritirate dal “Cercatore di Terra Santa”. Ed anche oboli per gli ebrei sparsi per i vari ghetti delle nostre città.

Della chiesa si ammiravano la tela del soffitto raffigurante l’Immacolata in gloria,opera di Angelo Mozzillo (1736-1806) del 1794, da anni ancora al restauro; un pulpito di legno decorato su cui si leggeva <Xaverius Dalia fecit A.D. MDCCCLXXXIII>; una lapide funeraria al centro del pavimento, dell’ anno 1848 che ricordava la sepoltura dei Confratelli della Congrega. Attualmente è ancora visibile un ‘ acquasantiera di marmo datata 1602.

Nel 1974 nel rimuovere il pavimento per lavori di restauro furono scoperti avanzi di muri sottostanti, appartenenti all’ antica chiesa con avanzi di dipinti in parete e frammenti di scrittura.

Prof Pasquale Moschiano

Per ulteriori e piu' dettagliate informazioni sulla storia della Chiesa e della Confraternita dell'Immacolata rimandiamo alla ricostruzione fatta dal prof Moschiano sulla rivista "Agora" e che puo' essere visionata qui.

 Indietro

Porta centrale (restaurata)

Porta centrale (restaurata)

Chiesa Immacolata

Chiesa Immacolata

Icona Esterna

Icona Esterna

Acquasantiera

Acquasantiera

Immacolata

Immacolata

Altare maggiore dettaglio

Altare maggiore dettaglio

Altare maggiore

Altare maggiore

Medaglione

Medaglione

Quadro Madonna della carita'

Quadro Madonna della carita'

Sant'Aniello

Sant'Aniello

San Vito

San Vito

San Gaetano

San Gaetano

San Biagio

San Biagio

Chiesa Immacolata San Gerardo

Chiesa Immacolata San Gerardo

bottom of page