top of page
/Il Nostro Territorio - Cupa ra Chianca/Murelle/Fontane

Cupa ra Chianca (futuro)

Murelle

Partendo dalla Piazza 4 Novembre di Moschiano ed andando verso Sud lungo la Via prof. Carmine Pacia, ed incamminandosi oltre il lagno fino ad arrivare allo spiazzale del Cimitero ci si imbatte sulla sinistra in  una strada per meta’ cementata e poi rurale che si inerpica su per le colline rocciose popolate di ridenti uliveti e noccioleti.

Dopo poche centinaie di metri si arriva presso una formazione rocciosa tra le cui pareti seminascosta dagli alberi di fichi, ulivi ed altri arbusti presenta una insenatura a mala pena visibile. E’ il cosidetto “Forno di Murelle”.

Essa e’ una cavita’ naturale formatasi nei secoli nella roccia carsica che oltre la sua angusta aperture presenta un vano molto piu’ ampio (potremmo definirla a malapena “grotta”.

Non essendo essa mai stata esplorata da speleologi profesionisti, non si sa’ se dopo la cavita’ ed I cunicoli iniziali, presenti delle aree piu’ grandi magari con delle cavita’ e cunicoli che si addentrano nel cuore della collina.

Ricordiamo vagamente come negli anni ’60 e ’70 degli avventurieri (e speleologi per caso aggiungiamo noi) cercarono di risolvere questo mistero ma la loro avventura fini’ relativamente presto essendo essi  stati costretti dalla impervia topografia del luogo non solo a rinunciare ma ad essere a loro volta salvati dopo che erano rimasti intrappolati nella prima cavita'.

Questo luogo da cui si puo’ ammirare un bellisimo panorama del Rione Croce e del Vallo di sicuro rimane misterioso e certamente pericoloso per I non addetti, ma cio’ nonostante costituisce una delle caratteristiche zone di Moschiano.

Vogliamo inoltre ricordare un episodio triste che e’ avvenuto nei suoi dintorni verso la fine della Seconda Guerra mondiale. Sembra che un pilota di caccia tedesco dopo un combattimento con un aereo alleato, essendo stato colpito decise di paracadutarsi. Nell’uscire dall’abitacolo del suo veicolo purtroppo egli fu decapitato ed il suo corpo e testa caddero e furono ritrovati in due punti diversi nei campi che circondano Murelle.

Egli (di cui purtroppo non conosciamo il nome) rimase sepolto nel cimitero di Moschiano fino ad alcuni anni dopo la guerra quando i suoi familiari vennero dalla Germania  a reclamerne I resti. Riposi in pace.

Fontane (futuro)

Indietro

Murelle 12

Murelle 12

Murelle 1

Murelle 1

Murelle 5

Murelle 5

Murelle 8

Murelle 8

Murelle 7

Murelle 7

Murelle 4

Murelle 4

bottom of page